FONDO EXOSPHERE. Nastro tagliato, anno fortunato!

 

TAGLIATO IL NASTRO DEL QUINTO ANNO DEL FONDO POETICO DI EXOSPHERE. 

Funzionante e pronto a farsi “voltare pagina dopo pagina”, il fondo poetico di Exosphere, domenica scorsa ha segnato il quinto anno di presenza nell’ospitale saletta civica della storica CCMPC di Reggio Emilia, in una mattinata di festa fra creatività e impegno.

Il fondo ha raggiunto e sorpassato ormai da tempo i mille volumi, grazie alle. preziosissime donazioni di poeti e poete di tutt’Italia e alla collaborazione della Panizzi, la biblioteca comunale cittadina. Di libera e gratuita consultazione, è aperto ogni martedì pomeriggio. A festeggiare il taglio del nastro, c’erano davvero tante amiche ed amici. A cui vanno i nostri ringraziamenti più sentiti.

 

RIAPRE EXOSPHERE!

 

Con il primo acquazzone d’autunno, l’estate si mette a riposo: è ora di tornare a casa. La casa di Exosphere vi attende, allora. Ogni martedì pomeriggio, nella saletta civica di via Selo a Reggio Emilia, il fondo poetico è aperto dalle ore 16.30 in poi.
Ed è solo l’inizio! Aprite le agende e marcate in rosso il 17 novembre. Ve lo confidiamo in anteprima. Per scriverci, la nostra mail è la solita: exosphere@virgilio.it.
Buone letture, buone scritture, buona cultura a tutte e tutti voi.

Vi attendiamo

Fondo Exosphere. Quasi mille tomi. Tutti ordinati e catalogati

Grazie al lavoro eccellente della vicepresidentessa di Exosphere, Gabriella Gianfelici, il fondo librario di Exosphere, è definitivamente ordinato e catalogato. In pochi anni, grazie soprattutto alle donazioni di poeti e poete, della biblioteca cittadina, della stessa vicepresidentessa che ha donato i libri che costituiscono oggi la collezione Cambria, il fondo Exosphere ha raggiunto quota mille tomi. Ogni libro è (e sarà) consultabile gratuitamente e liberamente presso la sala che lo ospita, la saletta delle Cooperative di Coviolo e Mancasale di Reggio Emilia, attualmente aperta ogni mercoledì pomeriggio.

Ricordiamo anche che all’interno del fondo librario, sono custodite attualmente due collezioni, nate da donazioni private, la collezione Cambria  e la collezione Sayit.

Per qualsiasi contatto o informazione o donazione, scriveteci : exosphere@virgilio.it.

 

 

Comunicato dell’associazione su Or-dite.

Con il presente comunicato, Exosphere associazione culturale vorrebbe
precisare che la II edizione dell’antologia “Or-dite” annunciata dalla Signora Serena Piccoli sul web e piattaforme social, NON può considerarsi tale.

Or-dite, plaquette del 2016 editata dall’associazione Exosphere, è un’opera corale, curata da Serena Piccoli, e composta da testi di autori vari che hanno contribuito alla sua realizzazione. L’edizione in e-book e cartaceo è stata creata,stampata, finanziata e diffusa da Exosphere, unico editore della stessa. Con questa così denominata “seconda edizione”, Exosphere, oltre a non essere stata messa al corrente di nulla, niente ha a che vedere né in termini di prosecuzione della prima e unica edizione, né in termini di conoscenza dei contenuti della suddetta II edizione. Or-dite ha avuto e ha, una sola edizione (cartaceo e e-book): quella dell’associazione culturale Exosphere PoesiArtEventi di Reggio Emilia, unico editore. Definire dunque “seconda edizione” qualcosa a noi (Exosphere) sconosciuto è da considerarsi totalmente errato e anche eticamente scorretto.

Sarebbe buona cosa dunque distinguere e separare le due edizioni che fra loro non hanno nulla a che vedere se non il titolo, formulato a suo tempo in comune accordo ma edito da noi (Exosphere).

A tale proposito, la nuova pubblicazione si dovrebbe intitolare in altro modo, o con lievi modifiche rispetto alla pubblicazione originaria. Leggiamo che la “II edizione” verrà pubblicata da altro editore; invitiamo dunque lo stesso a NON apporre la dicitura “seconda edizione”, quale non è.

Vi sono regole etiche e deontologiche elementari e imprescindibili delle quali tener conto quando ci si occupa di libri et similia.

Il nuovo editore stamperà la sua prima edizione con un nuovo titolo, nuova copertina e nuovi contenuti e codice ISBN, e la Signora Piccoli non diffonderà tramite web, piattaforme social o in qualsiasi altra forma, informazioni non aderenti alla realtà che coinvolgano direttamente o indirettamente l’associazione culturale Exosphere, le sue pubblicazioni e attività.