IL TERZO VOLO

Si riapre il fondo poetico di exosphere
Si ritorna a lavorare

***
Domenica 30 ottobre
a Reggio Emilia, circolo Pigal, ore 10, vi aspettiamo.

or-dite, ordite, associazione exosphere poesia, associazione di poesia, gabriella gianfelici, simonetta sambiase, federica galetto, reggio emilia

Exosphere ad Art Connection, Venezia

artconnection

 

A Venezia, presso la suggestiva Cà Rezzonico,  luogo della Poesia Domenica 25 settembre in occasione di Art Connection. Con Leila Falà, Gabriella Gianfelici, Fabia Ghenzovich, Anna Lombardo, Simonetta Sambiase, Pina Piccolo, Grazia Sterlocchi e Rina Xhihani.

fotoveneziametgabri

in foto: Simonetta Sambiase, Pina Piccolo, Gabriella Gianfelici, Serena Piccoli

 

img_1102

in foto: Gabriella Gianfelici

 

metavenezia

in foto: Simonetta Sambiase

 

 

Gabriella Gianfelici Socia Onoraria 2016 per VoceDonna

GabriForli

 

§

Terra del Sole (Forlì) 15 maggio’16. InchiostroDonna. Incontro di donne che amano scrivere. 4°edizione. “L’associazione socio-culturale VoceDonna ha il privilegio di conferire la tessera di Socia Onoraria 2016 a GABRIELLA GIANFELICI, poeta e critica letteraria di Roma per la sua indagine poetica sul mondo femminile e per la difesa dei diritti delle donne.”
Gabriella ha condotto anche il laboratorio di poesia e narrativa breve in tre edizioni di InchiostroDonna.
La neo Socia Onoraria di voceDonna è stata premiata dalla presidente e dalla vicepresidente di voceDonna, Carla Grementieri ed Annalisa Crociani (nella foto).
Socie Onorarie: una donna per le donne

VoceDonna conferisce la tessera di Socia Onoraria ad una donna (eccezionalmente ad un uomo) che abbia perseguito o persegua con costanza e tenacia una delle finalità dell’ Associazione.

VoceDonna ha avuto l’onore di consegnare la tessera di socia onoraria a:

2003 – RITA Levi Montalcini, scienziata, premio Nobel per la medicina.

2004 – CATERINA Savini, missionaria laica in Africa da oltre 40 anni, di Rocca San Casciano, Forlì.

2005 – AMALIA Geminiani, ex staffetta partigiana di Alfonsine (RA), ora residente Castrocaro Terme.

2006 – FULVIA Moscatelli (alla memoria), consigliera comunale di Castrocaro Terme e Terra del Sole dal 1946 al 1964.

2007 – MONICA Bandini, ciclista di Forlì, campione del mondo a squadre nel 1988.

2009 – SABINA Spazzoli, drammaturga, attrice e regista di Forlì.

2013 -IRIS Versari (alla memoria),partigiana combattente, medaglia d’oro al Valor Militare della Resistenza.

2013 – BERTO Versari, fratello di Iris, patriota e antifascista di Forlì.

2014 – GIOVANNA Monti, 95enne, di Castrocaro Terme, da sempre socia di VoceDonna e poeta a 80 anni.

2015 – NIVES Guazzarini, scultrice di Cesena.

2015 – ORIA Strobino, pittrice di Cesena.

2016: GABRIELLA Gianfelici, poeta e critica letteraria di Roma.

Primavera Donna 2016:Letture tratte dall’antologia Voci dell’Aria – antologia di poesia femminile

antologiaexosphere

 

Sabato 23 aprile 2016, ore 17

Ghirba – Biosteria della Gabella (via Roma 76)- Reggio Emilia

Letture tratte dall’antologia Voci dell’Aria – antologia di poesia femminile a cura di Simonetta Sambiase, Gabriella Gianfelici e Federica Galetto.

Lettura corale di poesie dall’antologia Voci dell’aria, che contiene poesie dedicate al patrimonio poetico femminile. L’antologia è stata edita nel 2014 dall’ Associazione Exosphere, costola di Eutopia\Rigenerazione territoriale, in occasione dell’apertura del fondo poetico gratuito di via Selo ed è nata all’interno del progetto di diffondere la poesia di genere, ancora trascurata nell’antologizzazione contemporanea italiana.

Ingresso gratuito

Organizzazione: ass. Exosphere PoesiArtEventi di Reggio Emilia

Info: Exosphere, Simonetta Sambiase tel 329\4191823 mail exosphere@virgilio.it – Ghirba Osteria della Gabella, Marta Mangiarotti 320 288 3618.

Primavera Donna 2016 – Programma completo

INCROCIANDO LO SGUARDO DI ADELE CAMBRIA

INCROCIANDO LO SGUARDO DI ADELE CAMBRIA

di Gabriella Gianfelici

adele cambria

Quello che accade nei ricordi è importante. Ricordo di te Adele, la tua conoscenza in un teatro di Mestre, negli anni ’70, dove si rappresentava: “In principio era Marx“, un tuo testo teatrale così graffiante, ironico e colto che allora non seppi comprendere bene.
Intesi, però, la tua lucidità intellettuale e la tua forza d’animo. E soprattutto la tua determinazione.
Ora  la tua biografia verrà ricordata da molti: laureata giovanissima  partisti da Reggio Calabria per Roma per fare l’impiegata,  ma in realtà volevi diventare giornalista e così accadde. E anche scrittrice, donna impegnata politicamente. E femminista.
(Adele Cambria, insieme a Camilla Cederna e a Oriana Fallaci furono le nostre giornaliste, dagli anni ’50 in poi).
Ma quello che mi piace ricordare di te, sono quei tuoi occhi verdi arguti, guizzi di ironia e di curiosità. La tua cultura immensa mi affascinava e di quando nel tuo studio, sistemato il tuo archivio mi “giravi” sempre intorno e poi ti sedevi accanto per dirmi:‘”Vedi ?questa lettera è del pittore lucano…“e ancora :”Vedi? questa foto è della manifestazione…”
Per archiviare pochi fogli, a volte, occorrevano molte ore!!!
Parlavamo molto: letteratura e poesia, libri, i tuoi lavori e il nostro femminismo passato e futuro.
Non hai mai risparmiato la tua presenza e le tue parole per proteggere la natura devastata, le persone indifese e le donne ancora vittime di tanta violenza.
I tuoi scritti, il tuo immenso archivio e la tua vita saranno sicuramente importanti per chi volesse trarne spunti di ricerca e di riflessione.
Ci siamo incrociate centinaia di volte, e parlate altrettanto.
Ed è stato il tuo sguardo sincero e penetrante il regalo più grande.

La tua amica bibliotecaria Gabriella